Come cercare ( e trovare ) lavoro dopo gli 'anta'

Icon Heading

Tutto quello che c'è da sapere per cercare lavoro e candidarsi in modo professionale.

La separazione e il divorzio sono una delle prime cause di povertà in Italia. Durante il matrimonio, la coppia può contare sull’unione dei due stipendi dei coniugi permettendo uno stile di vita ‘normale’, spesso dopo la separazione ci si trova a dover far fronte a molti costi in più che prima erano ripartiti sull’economia familiare, ad esempio una casa con le rispettive bollette, un’auto, e tanti altri costi che ci si trova a dover affrontare dovendo contare solo sul nostro stipendio. In molti casi è necessario trovare un lavoro più remunerativo, in altri casi, come ad esempio capita per molte donne, che hanno scelto di fare le mamme a tempo pieno, è necessario trovare proprio un primo lavoro superati gli ‘anta’ e senza esperienze pregresse. Se una persona dovesse affrontare questa sfida a cuor sereno probabilmente la tenacia di ognuno di noi riuscirebbe ad aiutare, ma spesso oltre alla ricerca del lavoro c’è da far fronte ai bisogni dei figli, e al vortice di spese che non ci permette di pensare lucidamente. Proprio per questo abbiamo deciso di realizzare un percorso di formazione per aiutare gli over ‘anta’ a riqualificarsi e dargli gli strumenti per cercare un lavoro che gli permetta di vivere serenamente.

#1 INTRO

Lavoro online

Da dove si può cominciare a cercare lavoro?

#2 il CV

Curriculum Vitae

Quali dati vanno inseriti all’interno dei cv? Scopriamolo insieme!

#3 LETTERA ACCOMPAGNAMENTO

Lavoro online

Quali dati vanno inseriti all’interno dei cv? Scopriamolo insieme!

#4 CONSIGLI UTILI

Lavoro online

Consigli utili e interviste da non perdere

Modulistica utile

Icon Heading

I DATI DA INSERIRE NEL TUO CV:

NOME E COGNOME

indirizzo, città

numero di telefono

indirizzo mail

ESPERIENZE LAVORATIVE

dalla più recente alla meno recente

NON INSERITE ESPERIENZE LAVORATIVE NON INERENTI AL LAVORO CHE STATE CERCANDO

FORMAZIONE PROFESSIONALE

scrivete i vostri studi elencando i più recenti fino alla scuola superiore frequentata

ABILITA’ E CARATTERISTICHE PERSONALI

scrivete le vostre doti ad esempio di relazioni con il pubblico, la grande conoscenza degli aspetti burocratici di un procedimento, o ancora i macchinari utilizzati in quel settore.

LINGUE STRANIERE

Se parlate qualche lingua segnalatelo insieme al livello di conoscenza orale e scritto

ALTRE COMPETENZE:

Qui potete scrivere se avete ad esempio patenti speciali, se sapete usare programmi al computer particolari o ancora se avete delle esperienze da comunicare che non siete riusciti ad inserire nei campi precedenti.

*attenzione: se vi candidate per un lavoro simile ad un lavoro che avete già fatto, nella sezione esperienze lavorative elencate in modo accurato le vostre mansioni, ad esempio se vi candidate come segretaria e avete già svolto un lavoro analogo potrete scrivere: ‘mi occupavo della gestione dell’agenda del mio capo, tenevo le relazioni con l’ufficio vendite e mi occupavo di raccogliere i report dal settore marketing organizzando tutto su un file excel condiviso, oppure ancora: rispondevo al telefono e smistavo le chiamate occupandomi del primo contatto con i clienti.

FAC SIMILE PER SCRIVERE LA LETTERA DI ACCOMPAGNAMENTO

NOME E COGNOME

indirizzo, città

numero di telefono

indirizzo mail

DATI DEL DESTINATARIO:

nome (se lo sapete) della persona a cui indirizzate il cv

indirizzo, città

Oggetto: candidatura spontanea per la posizione di XXXX

DATA:

Gent.mo Dott,

Spett.le Azienda,

Gent.le Sig.ra,

(scegliete l’inizio migliore)

Le scrivo per candidarmi per la posizione di XXXX.

So che non state al momento ricercando personale con la mia qualifica ma vorrei spiegarle in queste poche righe come mai il mio apporto potrebbe essere utile per la vostra azienda.

se invece c’è una posizione aperta e la vostra età dovesse essere un problema andate dritti al punto: 

So che state ricercando un addetto XXX, ho visto che prediligete una persona giovane, ed ero quasi tentato di non scrivervi a causa della mia età, ma poi ci ho ripensato, perchè so che la mia esperienza, professionalità ed il mio entusiasmo potrebbero fare la differenza all’interno della vostra azienda.

elencate anche i vostri punti di forza, e tutte le motivazioni che potete avere per convincerli a chiamarvi, ma senza ovviamente esagerare, siate onesti e propositivi. 

Concludete la lettera con dei saluti standard ma calorosi in quanto se la lettera sarà ben scritta avrete creato una certa empatia con chi legge. 

La ringrazio per l’attenzione e nella speranza di poter dar seguito a questo primo contatto, le auguro una buona giornata.

NOME E COGNOME

firma

Dai tuoi contatti! Questo è il surplus che hai rispetto ai giovani. Avere esperienza lavorativa maturata significa aver agito per anni (o decenni) nel mondo del lavoro. Questo significa che conosci professionisti e che hai saputo tessere con loto dei rapporti.

Aver saputo creare un network di contatti lavorativi non è solo un merito formale da sfoggiare in fase di colloquio ma è un vero e proprio tesoretto da “spendere” quando discuti della tua retribuzione. Portare contatti ha un valore che deve essere riconosciuto anche economicamente.

E se sei al tuo primo lavoro perchè magari hai fatto la casalinga tutta la vita, inizia a chiedere ai tuoi contatti quotidiani, scoprirai che l’ortolano o la cassiera del supermercato sono un’ottima fonte di informazioni!

5 TRUCCHI PER SCRIVERE UN CV CHE TI RISPECCHI:

  1. Scegli il tipo di curriculum da presentare in base alle TUE caratteristiche personali! Se sei un creativo prepara un cv che faccia capire le tue doti, se sei un addetto alla logistica esalta le tue doti organizzative ecc…
  2. Scrivi SOLAMENTE le attività lavorative inerenti al lavoro che stai cercando! Se nel 1982 hai fatto il barista o la baby sitter e stai cercando lavoro come segretario, non è un’esperienza SIGNIFICATIVA che influirà sul giudizio del datore di lavoro e faranno solo confusione nella testa di chi legge.
  3. Scrivi fino a 5 curriculum diversi! Questo perchè sicuramente non hai solo una dote, quindi è bene che nei vari curriculum queste cose vengano fuori. Per capirsi: se sei una casalinga e cerchi lavoro come donna delle pulizie evidenzia quanto sia stato importante per te tenere la casa e far sì che tutto fosse sempre a posto trovando anche ‘trucchi’ per raggiungere risultati sempre migliori. Mentre se cerchi posto come tata evidenzia quanto sia stato importante per te dedicarti ai tuoi figli, al loro benessere, alla loro istruzione e alla loro alimentazione. Chi legge saprà apprezzare molto di più le tue caratteristiche.
  4. Il curriculum, a meno che non siate davvero altamente specializzati è meglio se non supera 1 pagina! E’ preferibile scrivere una pagina di curriculum e allegare lettera motivazionale per poi approfondire le competenze in fase di colloquio.
  5. Siate brevi! Sia che abbiate 3 lauree o che siate alla prima esperienza di lavoro è importante dare un’immagine di chi siamo e cosa facciamo in poche righe. Cerchiamo di essere coincisi e di dedicare magari più spazio ed attenzione alle cose che sapete fare bene e che riguardano il lavoro che state ricercando.